Il cuore di San Salvatore dei Fieschi ora batte ancora più forte: Real Fieschi dona un defibrillatore alla Croce Rossa Italiana di Cogorno

15/5/2015

Sin dall'inizio della sua avventura Real Fieschi ha sempre voluto dimostrare il proprio legame con il territorio, ma il 14 Maggio questo legame è diventato ancora più forte. La società presieduta da Cristina e Andrea Levaggi ha infatti donato alla Croce Rossa Italiana - Sezione di Cogorno un moderno defibrillatore, a disposizione di tutta la comunità.

 

 Un gesto che il Presidente Onorario del Real Fieschi, Andrea Levaggi, ha definito «più importante del nostro trionfo nel Campionato di Seconda Categoria» e che è stato il coronamento di una collaborazione durata un anno. «Un dono che abbiamo deciso di fare proprio alla Croce Rossa del nostro paese - continua Levaggi - come segno di gratitudine per la presenza dei militi della sezione a tutte le nostre partite casalinghe e come forte segnale di legame con il nostro territorio. Unico campo del nostro campionato ad essere assistito dalla presenza dell'autoambulanza ogni weekend, il Campo Sportivo "San Martino" , insieme a tutta San Salvatore, sarà ora un posto ancora più sicuro». Durante la consegna del prezioso strumento Levaggi ha anche voluto sottolineare l'importanza del lavoro della pubblica assistenza, anche sui campi sportivi: «Lo scorso anno abbiamo avuto necessità dell'assistenza della Croce Rossa a seguito dell'infortunio di un nostro giocatore e vogliamo ora riconoscere a tutti quanti fanno parte di questo mondo l'importanza del loro lavoro, fondamentale per garantire che tutti gli sport si svolgano in sicurezza e con la garanzia che, in caso di necessità, ci sia sempre qualcuno pronto ad intervenire».

 

Grande emozione anche per il Presidente della Sezione di Cogorno della Croce Rossa, Franco Carniglia, che ha voluto ringraziare così tutta la società biancoblu: «Si tratta di un grande segnale di cambiamento. In un mondo sempre più individualistico, la sinergia con il Real Fieschi rappresenta una grande ricchezza per tutta San Salvatore». Carniglia, insieme ad altri volontari, ha inoltre sottolineato come questo defibrillatore sia un alleato prezioso, in grado di salvare vite con una grande semplicità di utilizzo.

 

Una sinergia, quella tra CRI e Real Fieschi, che continuerà anche in estate, con la formazione di tutti gli allenatori biancoblu per l'abilitazione all'utilizzo del defibrillatore in caso di necessità. Una politica, quella della sicurezza dei propri atleti, che è ormai prioritaria per la squadra di San Salvatore dei Fieschi.

 

 

 

Please reload

ULTIME NOTIZIE

Comunicati Stampa
Please reload

Please reload

© 2014-2018 REAL FIESCHI